La Petite Cendrillon

How to say goodbye

I confini mutati a ogni plenilunio.
I sogni cresciuti e futuri.
Gli slanci del cuore.


Le pulsazioni delle notti che non riconoscono più la terra sotto i propri piedi.

La precarietà di un fato mutevole.
La felicità segreta di un’attesa.

                                                        Γίγνωσκε καιρόν

Riconosci quei momenti perfetti.

E aspettali.

Call it magic.

Le efelidi che spuntano timide dopo un sole veemente.
Occhi scrutati e scoperti a raccontare di sentimenti sospesi.
Notti a perdersi nei colori delle lucciole che si trasformano in stelle se tu lo desideri.

Le stelle sono meravigliose

“ Sai cosa penso? Penso che una di quelle stelline lassu’ sia la mia stella. E come io sono solo qui sulla terra fra milioni di uomini, quella stellina è sola lassu’ fra milioni di stelle. ”  

Once upon a time

E anche quando non ci credi, sorridi.

Di quei volti, di quegli sguardi scambiati di nascosto, delle cose non dette, delle risate fragorose e regalate da sere inattese, di quel tempo che ha corso veloce, senza darti la speranza di reagire al cambiamento.

Degli intrecci del cuore, delle persone lontane, dei disegni di una mente che prova a trovare il coraggio.

Che il bianco lo sai,
fa vedere la luce nascosta dentro di te.

Le stelle appese sul cuore

Notti a insegnarti la vita

Cuori che hanno imparato a resistere al tempo

Disequilibri emotivi

Il profumo dei sogni nel deserto

Immagina un vento soave a risollevarti dall’estate che avanza afosa, impertinente, felice.
Immagina un cielo che cambia colore sul far della sera, gli occhi pieni di luce.
Immagina stelle a punteggiare quei sogni che esprimi di notte.
Immagina un posto lontano, una fuga attesa e silente.
Immaginati bellissima, con una seta preziosa, i ricami tessuti con la minuzia sapiente di chi conosce l’importanza della bellezza. 
Georgette di seta, canvas di cotone, gioelli d’oriente.